Questo sito fa uso di cookie per il suo normale funzionamento e l'utilizzo di plugin per la condivisione sociale. Continuando a navigare accetti esplicitamente di salvarne il contenuto secondo le impostazioni del tuo browser.

Il Gruppo Scout Roma 113

 

Anno 2015-2016

Il Gruppo Scout Roma 113, che ha sede presso la Parrocchia della Natività fa parte dell'Associazione AGESCI: Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani; è un’associazione di giovani per i giovani, aperta a ragazzi e ragazze dagli 8 ai 21 anni. Ad oggi conta circa 178.000 associati distribuiti, nei circa 2000 gruppi, su tutto il territorio nazionale. In essa, ragazzi e ragazze crescono secondo una scelta e un progetto specifico di coeducazione, per formarsi come persone che sanno capirsi, collaborare, discutere, decidere insieme, che si assumono responsabilità personali proporzionate all’età, vivono occasioni per sviluppare a fondo qualità e interessi, in una progressione di crescita che ciascuno progetta e verifica personalmente e con i Capi; vivono inoltre appassionanti esperienze di vita all’aperto e di conoscenza dell’ambiente, di incontro con persone e situazioni diverse per acquisire le capacità che vengono dallo scouting: saper osservare, capire, agire; si aprono poi alla dimensione internazionale, nel frequente incontro gioioso con scout e guide di Paesi diversi, sperimentando l’apertura all’altro e il rispetto delle differenze, la solidarietà e la cooperazione; camminano nella fede, che parte dalle esperienze vissute, attraverso un sentiero fatto di conoscenza, approfondimento, preghiera, confronto. 

 

Tutte le attività che vengono proposte, seguono il “Metodo Scout”: il metodo scout attribuisce importanza a tutte le componenti della persona, aiutando a svilupparle e a farle crescere in armonia, secondo un cammino attento alla progressione personale di ciascuno. È fondato sui cosiddetti quattro punti di B.-P. (Lord Baden-Powell of Gilwell, fondatore dello Scoutismo):  

 

1.      Formazione del arattere: Per formazione del carattere si intende la formazione della personalità, cioè di una relazione positiva con se stessi. L’educazione del carattere mira a sviluppare la capacità di fare scelte, di prendersi delle responsabilità, di progettare con consapevolezza la propria vita, scoprendo la propria vocazione nel piano di Dio. Essa si fonda sull’esercizio delle virtù.

 

2.      Abilità manuale. Per abilità manuale si intende una relazione creativa con le cose. L’educazione all’abilità manuale ha come scopo lo sviluppo di un’intelligenza e di una progettualità pratica, di un’autonomia a realizzare, partendo da mezzi poveri, e a valorizzare quello che si ha perché lo si sa usare.

 

3.      Salute e forza fisica. Per salute e forza fisica si intende la conoscenza e un rapporto positivo con il proprio corpo in quanto dono di Dio e fonte di relazione con gli altri e con l’ambiente: significa cioè accettare il proprio corpo e averne cura, ricercare ritmi naturali di vita, esprimere e vivere la propria sessualità, saper affrontare la fatica, la sofferenza, la malattia, la morte.

 

4.      Servizio del prossimo. Per servizio del prossimo si intende il mettere a disposizione degli altri le proprie energie e capacità e rendersi utili in qualunque momento sia richiesto. Ciò comporta l’educazione all’amore per gli altri, al bene comune e alla solidarietà, a scoprire la ricchezza della diversità nelle persone, a vivere e lavorare insieme per costruire un mondo più giusto.

 Per saperne di più sulla Proposta Educativa degli Scout AGESCI, vi lasciamo il link al depliant dell'associazione: www.agesci.org/downloads/depliantsviluppo.pdf

  

Il Gruppo Scout Roma 113

Il link alla nostra pagina facebook: www.facebook.com/AgesciRoma113

Il Gruppo Roma 113 è composto dalle unità:

         Branca L/C - Branco "Roccia della Pace"

         Branca E/G - Reparto "Sikam ta Piram"

         Branca R/S - Clan "Ki Ha 'n Destino Ora"

 

 

Anno 2013-2014

 

 

Anno 2014-2015


Sei qui: Home Parrocchia Gruppi Scout Roma 113